fbpx

Impianto Fotovoltaico

Impianto Fotovoltaico

L’impiego di un impianto fotovoltaico permette di produrre energia elettrica dal sole durante l’arco della giornata. L’energia prodotta e non utilizzata dagli impianti dell’edificio viene ceduta ad un gestore che la acquista ad un prezzo inferiore della metà della cifra pagata al fornitore energetico. La produzione è al suo massimo alle ore 12:00 e scende a zero dopo il tramonto, in concomitanza con l’aumento della richiesta di energia.

Per sfruttare al meglio un impianto fotovoltaico è di particolare importanza la fase di dimensionamento in relazione ai consumi. L’impianto fotovoltaico è composto da pannelli che, a parità di dimensione, possono produrre da un minimo di 250 w ad un massimo di 360 w per pannello. Se si dispone di una superficie ridotta è consigliabile un aumento della potenza per pannello tenendo in considerazione che il costo del pannello aumenta di pari passo con la sua potenza. I pannelli dell’impianto fotovoltaico sono alloggiati in una struttura con un quadro elettrico e i relativi collegamenti che si chiama inverter, integrata a filo della copertura o sopra la copertura.

Per l’installazione di un impianto fotovoltaico è necessario un progetto corredato dalla pratica per l’ottenimento dei permessi, del piano di sicurezza per la realizzazione dell’opera, dell’allacciamento in rete. In alcuni casi è necessario predisporre una pratica paesaggistica e un impianto con una fune di sicurezza per permettere la manutenzione dell’impianto in sicurezza. La buona resa di un impianto fotovoltaico è legata al corretto dimensionamento e alla scelta di componenti di qualità: durante il periodo di ammortamento dell’intervento sono avvantaggiati i prodotti economici (generalmente entro i primi 10 anni), successivamente i prodotti di maggior qualità e con un costo più elevato garantiscono un rendimento più lungo in termini di produzione.

I pannelli fotovoltaici trasformano la radiazione solare in corrente elettrica, utilizzata dall’utente stesso (autoconsumo) oppure venduta al gestore e immessa nella rete di distribuzione. Il fotovoltaico diventa una valida alternativa nel caso in cui la copertura è di proprietà, ben esposta e i consumi di corrente elettrica risultano rilevanti. Con un impianto fotovoltaico attivo, molti consumi si possono spostare su tecnologie elettriche, come condizionatori split, piastre per cucinare ad induzione, scaldabagno a pompa di calore elettrici ed altro.